Tracce -2007-

Un senso di abbandono avvolgeva da sempre la casa anche se tutti sapevano che Ivo abitava lì.

Da piccolo rappresentava per me la casa delle paure, scoprii più avanti negli anni che la trascuratezza era anche all'interno.

Un caos zoppo come il suo creatore, un disordine generale che raccontava di una vita difficile, isolata, piena di solitudine.

Rientrarci a distanza di anni ora che realmente è disabitata ha riportato a galla tutte le sensazioni, di quando da bambino la scorgevo, e di quella volta che andammo a trovare Ivo, circospetto l'ho perlustrata con un misto di curiosità ed angoscia.

Con stupore ho scoperto che pur nella sua follia, un barlume di lucidità guidava i gesti di un uomo solitario e solo.